• Bologna, San Lazzaro, Riccione
  • 3297784357
  • andreina@olivierinutrizione.it
Assunzione di calcio: sfatiamo qualche mito
You are here: Home \ Tutti gli articoli \ Assunzione di calcio: sfatiamo qualche mito
15 febbraio 2019 - 15:54, by , in Tutti gli articoli, No comments

Il calcio non si assume solamente da formaggi, latte e latticini. È inutile fare abbuffate di questi alimenti per prevenire l’osteoporosi o per preservare la salute ossea.

Lo sapete che ci sono tantissimi alimenti di origine vegetale ricchissimi di calcio? Ad esempio le mandorle.

Le possiamo mangiare intere come spuntino o a colazione oppure sotto forma di crema spalmabile: io ho usato la crema di mandorle integrale al 100% senza zucchero da spalmare su pane o piadina di segale.

 

Sfatiamo qualche mito!

Non è assolutamente vero che mangiare latte e latticini sia indispensabile per assimilare il calcio e per preservare la salute delle ossa, anzi. Molti studi scientifici confermano che l’assunzione di tali prodotti contribuisca ad aumentare l’acido endogeno con successiva perdita di tessuto osseo.

Non ostiniamoci ad assumere latte e latticini perché convinti di benefici che in realtà non hanno.

 

Ci sono molte persone che dovrebbero drasticamente eliminare questa classe di alimenti dalla loro alimentazione per ottenere dei grandi benefici: i soggetti con acne, con ovaio policistico, con colon irritabile, con problemi cutanei e con disturbi digestivi.

Anche chi è anemico dovrebbe tenere a bada questa categoria di prodotti, infatti il calcio compete con l’assorbimento del ferro e se introduciamo molto calcio, il ferro non viene assorbito.

Inoltre i diabetici dovrebbero eliminare il latte che crea resistenza insulinica e peggiora il quadro della malattia.

Alcuni tra i prodotti vegetali che contengono tanto calcio sono i semi di sesamo, la rucola, la salvia, i cavoli e i broccoli.

Consiglio vivamente questi alimenti a tutti i mie pazienti, soprattutto alle donne.

 

 

 

 

 

 

About author:
La passione per il buon cibo, l'entusiasmo di una giovane nutrizionista e la costanza del continuo apprendimento, arricchiscono ogni giorno la mia vita

Lascia un commento